Scuola dell'Infanzia

Dai 3 ai 6 anni

Ci sono due magiche parole che indicano come il bambino entri in relazione con il suo ambiente nel primo settennio: imitazione ed esempio.

Rudolf Steiner

Nei primi sette anni di vita il bambino inizia a camminare, a parlare, a pensare attraverso l’imitazione di chi lo circonda.
Accoglie ogni stimolo senza filtri, assorbendo tutto come una spugna, ed è influenzato non solo dai gesti e dalle azioni ma anche dalle emozioni e dai sentimenti che percepisce intorno a sé.
Per questo è fondamentale lasciarlo libero di vivere in un mondo di fantasia, all’interno di un ambiente caldo e accogliente dove gli educatori possano stimolare la sua creatività e la sua manualità senza tuttavia forzare i suoi tempi di crescita.

Un mondo magico e accogliente

Nella scuola dell’infanzia accogliamo i bambini in un ambiente intimo ricco di calore e serenità.
Materiali naturali come il legno e la lana, colori tenui, arredi semplici, sobri e confortevoli…
Sedie, tavoli, mobili e utensili a misura di bambino…
Giocattoli semplici come bambole di lana, pietre levigate, pigne, teli colorati, costruzioni, animali di stoffa…
Tutto qui è concepito per aiutare i più piccoli a ritrovare continuità con l’ambiente familiare e con quel piacevole senso di protezione che li aiuta fin da subito a sentirsi a proprio agio.
In questo modo possono lasciarsi andare e sperimentare con gioia e libertà tutte le attività proposte dalle nostre maestre.

Nel regno della fantasia e dell'immaginazione

Nella scuola dell’infanzia la giornata viene scandita da gesti semplici, dalla preparazione del pane alla cura delle piante, dal racconto delle fiabe al modellaggio della cera, dal disegno libero all’acquerello.
Gesti ripetitivi che lo rassicurano e generano in lui sicurezza, rafforzando la sua volontà più di mille spiegazioni sulle cose.
Poi, ovviamente, tanto gioco libero e il più possibile a contatto con la natura: un carretto da trascinare e riempire con pigne, conchiglie e pezzi di legno, stoffe con cui mascherarsi, una semplice tenda che diventa casa, una bambola di stoffa. Giocattoli semplici che si trasformano in mille forme diverse e stimolano in modi sempre nuovi l’immaginazione.
Attraverso il gioco libero il bambino si immerge in un mondo felice dove regna la sua fantasia e può essere ogni cosa, principe e guerriero, cavallo e porcospino, può navigare e scalare montagne, scendere negli abissi, esplorare profonde grotte e camminare tra le stelle. 

La felicità e la gioia di crescere ed esplorare

Nella nostra scuola materna il bambino è felice perché vive in un mondo alla sua portata dove tutto scorre al giusto ritmo.
E’ felice quando entra all’asilo e sa che, come ogni mattina, la maestra gli rivolgerà delle parole di benvenuto e poi insieme prepareranno la merenda.
E’ felice perché metteranno la seggiolina nel castello, ovvero nel cerchio che si va formando in classe mano a mano che i compagni arrivano, e poi si chiuderà la porta per cantare insieme la canzone d’apertura.
E’ felice perché si farà un bellissimo girotondo con la filastrocca e poi si ascolterà la fiaba raccontata dalla maestra con occhi pieni di stupore e meraviglia.
E’ felice perché dipingeranno sul foglio con gli acquerelli per vedere cosa fanno i colori, potrà disegnare liberamente con i mattoncini di cera profumati, e poi ancora potrà fare lunghe trecce con morbidi fili di lana colorata.
E’ felice perché si uscirà a giocare in giardino per fare esperienza di questo bellissimo mondo che ci circonda, tutto nuovo e tutto da esplorare.

Prossimi eventi Janua

22 Ottobre 2022

Festa d’Autunno

11:00 am - 6:00 pmScuola Janua
26 Novembre 2022

Bazar di Natale

11:00 am - 6:00 pmScuola Janua
10 Dicembre 2022

Open Day 2022

11:00 am - 1:00 pmScuola Janua

Vieni a conoscere la nostra scuola